Home / Magazine / In primo piano / A Voices: la storia e le novità del Festival des Migrations, des Cultures et de la Citoyenneté

A Voices: la storia e le novità del Festival des Migrations, des Cultures et de la Citoyenneté

 CLAE 3affiches-basse-def

Il Festival des Migrations, des Cultures et de la Citoyenneté (Festival delle Migrazioni, Culture e cittadinanza) che da ben 33 anni racconta tutta la ricchezza sociale e culturale del Granducato di Lussemburgo, il piccolo Paese nel cuore d’Europa, la cui popolazione straniera è quasi la metà della popolazione residente (44%). Specchio della società lussemburghese il Festival ospita da 16 anni il Salon du Livre et des Cultures e da 4 edizioni ArtSManif, il salone dell’arte contemporanea.

La grande kermesse cittadina  si svolgerà nei giorni 11, 12 e 13 marzo 2016 a LuxExpo, quartiere di Kirchberg (Luxembourg-Ville).

In studio Paola Cairo e Maria Grazia Galati intervistano Franco Barilozzi, presidente del CLAE (Comité de liaison des associations d’étrangers), la piattaforma di associazioni nate o eredi dell’immigrazione), che organizza il Festival.

CLAE
| Luxembourg
| +352 29 86 86-1
Regia e selezione musicale: Paolo Travelli

Per riascoltare la puntata clicca QUI

About passaparolina

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Scroll To Top