Home / Magazine / Grande Schermo / Sibel, la ragazza dei fischi al #LuxFilmFestival

Sibel, la ragazza dei fischi al #LuxFilmFestival

In anteprima per il Luxembourg City Film Festival (7-17 marzo) è stato presentato, lo scorso 13 febbraio, al cinema Utopia Sibel, un fim di Guillaume Giovanetti e Çagla Zencirci, coprodotto in 4 Paesi: Francia, Germania, Turchia e Lussemburgo (Bidibul Production e Tarantula distribution).

 

sibel-image-1-hd_© 2018 Les Films du Tambour - Riva Filmproduktion - Bidibul Productions - Mars Production

sibel-image-1-hd_© 2018 Les Films du Tambour – Riva Filmproduktion – Bidibul Productions – Mars Production

Il lungometraggio è girato interamente a Kursöy, un piccolo villaggio dell’Anatolia, chiamato anche il villaggio degli uccelli, perché i residenti di questo luogo, da secoli, comunicano tra loro utilizzando una serie di elaborati fischi o trilli, simili ai versi degli uccelli.  È questo il linguaggio di Sibel (interpretata dall’attrice turca Damla Sönmez), una ragazza energica, impavida, fuori dal comune a causa del suo mutismo che, se da un lato la porta ad essere emarginata dagli abitanti del villaggio, al tempo stesso le dà coraggio e forza di ribellione. La protagonista infatti, nonostante il suo handicap ha una libertà che le altre non hanno e la forza di quelle donne che non si arrendono alle tradizioni arcaiche patriarcali.

sibel-image-3-hd_© 2018 Les Films du Tambour - Riva Filmproduktion - Bidibul Productions - Mars Production

sibel-image-3-hd_© 2018 Les Films du Tambour – Riva Filmproduktion – Bidibul Productions – Mars Production

L’idea del riscatto attraverso la caccia al lupo, le attente cure per il fuggitivo Alì e il fulmineo innamoramento, l’amore e rispetto per la propria famiglia mettono a nudo la sua straordinaria sensibilità che farà di lei una donna stimata e invidiata.

Il film che è costato ai due registi tre anni di ricerche in loco, oltre a un anno di produzione e uno di post produzione ha già vinto moltissimi premi, tra i quali Prix du Syndicat Français de la Critique de Cinéma aux Rencontres Cinématographiques a Cannes 2018 e il Prix du Jury Œcuménique al Festival del Film di Locarno 2018, è destinato a rafforzare il cinema indipendente turco e, soprattutto, a regalare agli spettatori  del Luxembourg City Film Festival una intensa interpretazione della Sönmez per un’opera di cui si sentirà molto parlare.

Nelle sale dal 6 marzo in poi.

Per seguire l’intera programmazione: https://www.luxfilmfest.lu/

Cinzia Regalbuto e Paola Cairo

 

About passaparolina

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Scroll To Top