Home / Magazine / In primo piano / Goodbye Irpinia di Mike J. Pilla: presentato a Roma il primo “paper novel” al mondo

Goodbye Irpinia di Mike J. Pilla: presentato a Roma il primo “paper novel” al mondo

Foto: Gilda Luzzi

Mike J. Pilla nella foto di Gilda Luzzi

 

Davanti a un folto pubblico alla conferenza di presentazione presso la sala Stampa della Camera dei Deputati, insieme all’autore Mike J. Pilla (fondatore, con Luigi Liberti di Patrimonio italiano tv, la web tv dedicata agli italiani all’estero), all’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, deputata italiana all’estero, sono intervenuti, tra gli altri, Gianni Lattanzio, segretario generale Istituto Cooperazione Paesi Esteri – che ha moderato l’incontro – , il sindaco di Montaguto Marcello Zecchino e l’attore Massimiliano Benvenuto che ha letto brani tratti dal libro.

Foto: Gilda Luzzi

Foto: Gilda Luzzi

Goodbye Irpinia, edito da Bibliotheka Edizioni, rappresenta una novità assoluta in ambito editoriale: è il  primo paper novel al mondo, una vera e propria inchiesta-fiction con inserti giornalistici ambientata tra Montaguto (AV) – piccolo paese del Sud Italia dove insiste la frana più vasta d’Europa, New York, Toronto e Youngstown (Ohio, US).

“Puoi provare a lasciare il Paese, ma è il Paese che non ti lascerà mai”. E’ questa la frase che risuona più volte durante tutta conferenza stampa, quasi un loop, volontario e consapevole. Una frase, fondamentale all’interno del racconto, che è una dichiarazione d’amore verso la propria terra, un grido disperato prima, di speranza poi per chi da quel piccolo paese dell’Irpinia si è dovuto allontanare fisicamente ma che non è mai andato via con il cuore.

Al di là della novità letteraria, che già di per sé conferisce un valore aggiunto a tutto il lavoro di Mike J. Pilla, al di là dello stile fluido e avvincente e della trama molto coinvolgente, l’aspetto che ci ha colpito molto e che preme sottolineare è la capacità dell’autore di conferire a uno sconosciuto piccolo paese di più o meno 400 anime, inserito in un contesto geopolitico molto complesso, ai confini tra Campania e Puglia e deficitario di infrastrutture, una dimensione internazionale, quasi universale. Universale proprio come chi lascia il cuore a casa e vola lontano in cerca di fortuna.

Goodbye Irpinia sarà in libreria da domani 12 settembre.

Gilda Luzzi

 

About passaparolina

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Scroll To Top