Home / Coronavirus / 42/19-nCoV: le dichiarazioni di Asselborn durante la conferenza stampa di oggi (23/03)

42/19-nCoV: le dichiarazioni di Asselborn durante la conferenza stampa di oggi (23/03)

 
FOCUS: Necessarie frontiere aperte, voli charter per rimpatriare i lussemburghesi, dono di sangue oltre le aspettative, Orban sempre più pericoloso
 
Chiudere frontiere nello spazio Schengen è discriminatorio e contro il diritto europeo (e comunque, a detta di esperti di virologia, non servirebbe a limitare contagi).
Tutti i ministri degli esteri sono d’accordo per tenere le frontiere aperte almeno per far transitare il materiale medico. Si lamenta del blocco camion dei camion per vari giorni per blocco frontiere.
Rimpatri devono continuare e gli aeroporti devono restare aperti.
Luxair riporta turisti lussemburghesi da Capo Verde (insieme ad altri turisti dello spazio Schengen).
Aiuti umanitari rimangono invariati perché la crisi non cambia il fatto di aiutare Paesi più poveri.
Importantissimo tenere frontiere aperte nel Paese.
Appena la situazione sarà più tranquilla ci sarà trasferimento di bimbi profughi dalla Grecia.
Sta arrivando molto materiale medico nelle ultime ore; ne arriverà ancora presto, frutto di un secondo ordine in Cina. Anche altri Paesi ci aiutano con materiale.
Riusciremo a risolvere prima il problema del virus rispetto alla solidarietà verso i rifugiati.
Ancora 300 lussemburghesi in giro per il mondo: si fa il possibile per farli rientrare con dei voli charter.
Asselborn critica Orban per il suo ulteriore atteggiamento autoritario, che giudica molto pericoloso (Orban ha fatto una legge, per il momento di crisi, molto discutibile)
(Red/rc/mgg)

About passaparolina

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Scroll To Top