Home / Magazine / Dituttounpo' / Terra Futura

Terra Futura

A Firenze: Terra Futura

94.000 visitatori, ben 13  le sezioni espositive, 600 le aree tematiche, 5000 realtà rappresentate, oltre 280 i convegni e i seminari con quasi 1000  relatori intervenuti, 250  momenti di animazione con  laboratori per adulti e bambini: un evento dai numeri importanti che si rinnova ogni anno, stupisce e porta a casa un successo dopo l’altro.


A quasi una settimana di distanza, l’eco assordante dei successi dell’8a edizione di Terra Futura continua a farsi sentire forte e chiaro. La mostra-convegno internazionale sulle buone pratiche di vita, di governo e di impresa verso un futuro equo e sostenibile che si è svolta a Firenze, presso la Fortezza da Basso, dal 20 al 22 maggio, ha di certo stupito per affluenza, numero di stand e associazioni partecipanti, convegni e mostre.

Domenica 22 maggio scorso Firenze si presentava con un sole alto nel cielo limpido e azzurro. La temperatura superava nettamente i 30°, ma nulla ti tutto ciò ha scoraggiato l’Italia che sceglie le rinnovabili, che sposa il turismo responsabile, che per la casa acquista arredi ecocompatibili, che fa parte di un gruppo di acquisto solidale, evita gli sprechi di cibo o mangia biologico, che ricicla gli oggetti e li riusa dando loro nuova vita, che beve l’acqua pubblica, che non guarda con paura al Mediterraneo e apprezza la ricchezza dell’incontro con le diversità.

Tra i documenti più importanti presentati all’8a edizione di Terra Futura ci sono sicuramente il rapporto annuale di Amnesty International, che quest’anno festeggia i 50 anni di attività umanitaria, il dossier eco-profughi di Legambiente ma anche ben 700 incontri one to one alla “Borsa delle imprese responsabili”, che ha messo in contatto aziende, realtà della pubblica amministrazione, associazioni e cooperative, intervenute per proporre i propri servizi e prodotti, creare partnership, cercare fornitori socialmente e ambientalmente responsabili.

Promotori dell’evento sono stati come sempre la Fondazione culturale Responsabilità Etica onlus per il sistema Banca Etica, Regione Toscana e Adescoop-Agenzia dell’Economia Sociale, insieme ai partner Acli, Arci, Caritas Italiana, Cisl, Fiera delle Utopie Concrete e Legambiente.

L’appuntamento è già per l’anno prossimo alla IX edizione che si svolgerà sempre a Firenze, sempre alla Fortezza da Basso, dal 27 al 25 maggio 2012.

Roberto D’Amico

About admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Scroll To Top